Chi siamo

Chi siamo?

Credendo è un gruppo europeo di assicurazione crediti presente in tutto il continente e attivo in tutti i segmenti dell’assicurazione del credito e del rischio politico, che offre una ampia gamma di prodotti di copertura rischi in tutto il mondo.

Vision

Noi siamo i migliori partner lavorativi per proteggervi dai rischi del commercio e degli investimenti nell’economia reale e per facilitare il finanziamento di tali transazioni.

Mission

La nostra mission è sostenere gli assicurati nell’ambito dei loro rapporti commerciali. Offriamo soluzioni personalizzate di assicurazione, riassicurazione, garanzie, cauzioni e finanziamento associate alle transazioni commerciali nazionali e internazionali o agli investimenti all’estero. Proteggiamo le imprese, le banche e le compagnie assicurative contro i rischi politici e di credito, e agevoliamo il finanziamento delle transazioni stesse.

Turning uncertainties into opportunities.

Valori

In qualità di assicuratori conosciamo il rischio nelle sue diverse forme. La due diligence è parte integrante del servizio standard, ma noi ci spingiamo oltre. Ecco il nostro approccio.

Approfondita conoscenza del cliente

La soddisfazione del cliente è al centro dei nostri valori. Ascoltiamo, proponiamo soluzioni su misura, siamo disponibili, spieghiamo le nostre decisioni e forniamo servizi di prima qualità. I nostri consulenti elaborano soluzioni intelligenti per rispondere a esigenze commerciali specifiche o a contesti di rischio complessi.

Vi offriamo soluzioni personalizzate.

Rispetto

Mostriamo rispetto per i nostri clienti, il nostro staff, gli azionisti, e tutti gli altri stakeholders, nonché per la società e l’ambiente. Agiamo con determinazione contro ogni discriminazione. Trattiamo tutti con equità e onestà. Cerchiamo sempre di fare la cosa giusta e adottiamo elevati standard di condotta etica.

Potete fidarvi di noi.

Affidabilità

Il nostro obiettivo è una expertise di altissima qualità in termini di business e di rischi. Ci impegniamo a conseguire una piena efficienza operativa a fondamento della profonda conoscenza dei nostri clienti. Abbiamo una visione a lungo termine delle nostre attività – consideriamo l’intera durata del ciclo e perseguiamo risultati finanziari sostenibili.

Potete contare su di noi.

 

Storia del Gruppo Credendo

1921 Il Ministero belga degli Affari economici istituisce la Commissione Delcredere preposta all'assicurazione dei rischi politici delle esportazioni.
1939 La Commissione Delcredere si trasforma in un ente finanziario pubblico autonomo dotato di garanzia statale. È rinominata Nationale Delcrederedienst | Office national du ducroire, per brevità Delcredere | Ducroire, oggi nota come Credendo – Export Credit Agency.
1949 Credendo – Export Credit Agency è autorizzato a coprire le operazioni di importazione e la prestazione di servizi.
1956 La copertura assicurativa è estesa al rischio commerciale.
1962 Credendo – Export Credit Agency è autorizzato a contribuire al finanziamento delle operazioni dallo stesso assicurate.
1964 È introdotta la possibilità di assicurare determinate operazioni commerciali direttamente per conto dello Stato belga.
1970 La copertura è estesa anche ai rischi politici legati agli investimenti esteri diretti belgi.
1991 L'attività è estesa alle relazioni economiche internazionali in senso lato.
1996 Viene avviata l'attività di market-facing, consentendo a Credendo – Export Credit Agency di garantire rischi che rappresentano un interesse belga solo marginale. Il sistema di determinazione dei prezzi è in linea con le condizioni di mercato.
2004

Credendo – Export Credit Agency costituisce una società di capitali di diritto privato, Credendo – Short-Term Non-EU Risks (ex Credimundi), per garantire la continuità dei propri servizi alle imprese europee. La società assicura i rischi politici e commerciali delle transazioni commerciali correnti.

Credendo – Export Credit Agency acquisisce una partecipazione del 26% in Credendo – Excess & Surety (ex Trade Credit), impresa privata di assicurazione del credito belga specializzata nella copertura eccesso di perdita ("Excess of loss").

2005 Lancio dei prodotti Forfaiting. Credendo – Export Credit Agency acquista il credito dell'esportatore nei confronti dell'acquirente estero e fornisce il finanziamento.
2006

Credendo – Export Credit Agency acquisisce una partecipazione del 50% nella compagnia rischio singolo austriaca Credendo – Single Risk (ex Garant) insieme alla prima compagnia di assicurazione russa Ingosstrakh.

Credendo – Export Credit Agency lancia i suoi primi prodotti di garanzia finanziaria per i prestiti bancari.

Credendo – Short-Term Non-EU Risks apre una succursale nel Regno Unito.

2007

Credendo – Export Credit Agency ottiene il suo primo rating Standard & Poor’s.

Credendo – Short-Term Non-EU Risks acquisisce una partecipazione del 33% in Credendo – Short-Term EU Risks (ex KUPEG), azienda leader del ramo assicurazione crediti a breve termine nella Repubblica Ceca.

2008 Credendo – Short-Term Non-EU Risks apre una succursale in Francia.
2009

Credendo – Export Credit Agency crea la joint venture russa Credendo – Ingosstrakh Credit Insurance (ex INGO-ONDD) con Ingosstrakh. Credendo – Ingosstrakh Credit Insurance è specializzata nell'assicurazione dei rischi di credito legati alle transazioni nazionali e internazionali sul mercato russo e della CSI.

Credendo – Short-Term Non-EU Risks aumenta la propria partecipazione in Credendo – Short-Term EU Risks, portandola dal 33% al 67%.

Credendo – Short-Term Non-EU Risks apre una succursale in Germania.

2010

Credendo – Export Credit Agency aumenta la propria partecipazione in Credendo – Ingosstrakh Credit Insurance al 67%.

Credendo – Export Credit Agency aumenta la propria partecipazione in Credendo – Single Risk dal 50 all’83%.

2011 Credendo – Single Risk ottiene il suo primo rating A.M. Best.
2012

Credendo – Export Credit Agency aumenta la propria partecipazione in Credendo – Excess & Surety dal 26% al 55%.

Credendo – Single Risk ottiene il suo primo rating Fitch.

2013

Credendo – Export Credit Agency aumenta la propria partecipazione in Credendo – Single Risk dall’83 al 96%.

Credendo – Short-Term Non-EU Risks apre una succursale in Italia.

Prosegue il consolidamento come Gruppo Credendo, una realtà più incisiva nell'articolare i valori e l'approccio condivisi nonché i punti di forza delle sue società.

2015

Credendo – Export Credit Agency diventa azionista unico di Credendo – Excess & Surety.

Credendo – Short-Term EU Risks apre una succursale in Polonia.

2016 Credendo – Export Credit Agency diventa azionista unico di Credendo – Short-Term EU Risks.
2017

Ulteriore passo verso il consolidamento del gruppo: ciascuna entità include nel proprio nome la denominazione Credendo.

Governance

Credendo è costituta da Credendo – Export Credit Agency e dalle sue succursali. La struttura di corporate governance è composta dai seguenti organi societari:

Governance

Consiglio di Amministrazione

Vincent REUTER

Presidente(1)

Michel DELBAERE

Vice-Presidente(1)

Ludivine HALBRECQ

Amministratore, rappresentante del Ministero delle Finanze

Pieter-Jan VAN STEENKISTE

Vicario

Thierry DENUIT

Amministratore, rappresentante del Ministero degli Affari Esteri

Xavier DE CUYPER

Vicario

Henk MAHIEU

Amministratore, rappresentante del Ministero dell’Economia

Ivan VAN dEN BERGH

Vicario

Els HAELTERMAN

Amministratore, rappresentante del Ministero per lo Sviluppo e la Cooperazione

Yves DRICOT

Vicario

Claire TILLEKAERTS

Amministratore, rappresentante del governo regionale fiammingo

Thomas FIERS

Vicario

Georges STIENLET

Amministratore, rappresentante del governo regionale fiammingo

Annemarie VAN de WALLE

Vicario

Jean-Jacques WESTHOF

Amministratore, rappresentante del governo regionale vallone

Jean-Jacques GABRIEL

Vicario

Pascale DELCOMMINETTE

Amministratore, rappresentante del governo regionale vallone

Francis MULLERS

Vicario

Katrien VAN KRIEKINGE

Amministratore, rappresentante del Governo della Regione Bruxelles-Capitale

Frederic CONVENT

Vicario

Frédéric LONCOUR

Amministratore, rappresentante del Governo della Regione Bruxelles-Capitale

Christopher KASHALE ILUNGA

Vicario

(1) Dimissionario

 

Comitato Esecutivo

Dirk TERWEDUWE

CEO e Presidente del Comitato Esecutivo

Frank VANWINGH

Vice-CEO e Vice-Presidente del Comitato Esecutivo

Nabil JIJAKLI

Vice-CEO e Membro del Comitato Esecutivo

Dirk Terweduwe, CEO del Gruppo e Presidente del Comitato di Coordinamento di Gruppo

- Nato nel 1961 ad Aarschot, Belgio
- Ha conseguito un Diploma di studi (Master) in Economia e la Laurea Magistrale (Advanced Master) in Economia presso l’Università di Lovanio (Belgio).
- Al termine degli studi ha lavorato per tre anni come assistente all’insegnamento e ricerca presso l’Università di Lovanio. Nel 1987 è entrato a far parte di Credendo – Export Credit Agency, e nel 1989 è stato nominato Chief economist e Direttore della direzione Country Risk. Nel 2004 è stato nominato Vice CEO di Credendo – Export Credit Agency e di Credendo – Short-Term Non-EU Risks. Alla fine del 2009 si è insediato nella sua attuale posizione di CEO di Credendo – Export Credit Agency e Group CEO di Credendo. Dal 2010 al 2013 è stato anche CEO di Credendo – Short-Term Non-EU Risks.
- È Presidente del Consiglio di Sorveglianza di Credendo – Short-Term EU Risks e di Credendo – Single Risk. Inoltre è Presidente del Consiglio di Amministrazione di Credendo – Short-Term Non-EU Risks, di Credendo – Ingosstrakh Credit Insurance e di Credendo – Excess & Surety.
- Dal 1996 è altresì il Presidente del Gruppo di Esperti in Rischio Paese nell’ambito dell’Intesa OCSE sui Crediti all’Esportazione Ufficialmente Sostenuti.

Frank VANWINGH, Vice-CEO del Gruppo e Vice Presidente del Comitato di Coordinamento di Gruppo

- Nato nel 1962 a Hasselt, Belgio
- Ha conseguito un Master universitario in Giurisprudenza presso l’Università di Lovanio (Belgio) e un DESS (diploma di studi superiori specializzati) in Diritto Europeo presso l’Università di Nancy (Francia).
- Ha iniziato la sua carriera presso Credendo – Export Credit Agency nel 1989 in qualità di Consulente Legale e Gestore Sinistri. È stato quindi nominato Vice-Direttore della Direzione Sinistri & Consulenza Legale e successivamente è passato a Direttore delle divisioni Strategia, Affari Legali e Risk Management. Attualmente ricopre la carica di Vice-Chief Executive Officer di Credendo e di Credendo – Export Credit Agency. Inoltre ricopre il ruolo di Chief Operating Officer.
- È un membro del Consiglio di Sorveglianza di Credendo – Single Risk e di Credendo – Short-Term EU Risks. È altresì membro del Consiglio di Amministrazione di Credendo – Short-Term Non-EU Risks, Credendo – Ingosstrakh Credit Insurance e Credendo – Excess & Surety.

Nabil JIJAKLI, Vice-CEO del Gruppo e portavoce del Gruppo

- Nato nel 1964 a Damasco, Siria
- Ha conseguito un Master universitario in Scienze Politiche e in Relazioni Internazionali e ha completato un Corso Postlaurea in Politiche Internazionali presso la ULB di Bruxelles.
- È Vice-Chief Executive Officer di Credendo e di Credendo – Export Credit Agency. Prima di entrare in Credendo, ha lavorato presso la Banca Nazionale del Belgio (Banca Centrale Belga) per 21 anni. Il suo ultimo incarico presso tale istituto è stato quello di Segretario del Comitato di Stabilità Finanziaria. È stato anche il responsabile del coordinamento dell’introduzione dell’euro in Belgio e ha collaborato con la Commissione Europea in qualità di esperto per tre anni.
- È membro del Consiglio di Amministrazione di Credendo – Short-Term Non-EU Risks e di Credendo – Excess & Surety ed è membro del Consiglio di Sorveglianza di Credendo – Single Risk.

Comitato di Controllo

Ludivine HALBRECQ

Presidente

Thierry DENUIT

Membro

Henk MAHIEU

Membro

Comitato Coordinamento di Gruppo

Dirk TERWEDUWE

CEO del Gruppo e Presidente del Comitato di Coordinamento di Gruppo

Frank VANWINGH

Vice-CEO del Gruppo e Vice Presidente del Comitato di Coordinamento di Gruppo

Nabil JIJAKLI

Vice-CEO del Gruppo e portavoce del Gruppo

Paul BALTHASART

Group Chief Reinsurance Officer

Thibaut DE HAENE

Group Chief Legal Officer

Marina HAUTMAN

Group Chief Human Resources Officer

Ronny MATTON

Group Chief Financial Officer

Hans SLOCK

Group Chief Risk Officer

Lode VERMEERSCH

Group Chief Information Officer

Alexey BEZDENEZHNYKH

General Manager Credendo – Ingosstrakh Credit Insurance

Michael FRANK

General Manager Credendo – Single Risk

Eckhard HORST

General Manager Credendo – Excess & Surety

Stefaan VAN BOXSTAEL

General Manager Credendo – Short Term Non EU Risks & Chairman of the Management Board of Credendo – Short-Term EU Risks

Paul BALTHASART, Group Chief Reinsurance Officer

- Nato nel 1958 a Liegi, Belgio
- Ha conseguito un Master universitario in Amministrazione d’Impresa presso l’Università di Liegi.
- È entrato in Credendo – Short Term Non-EU Risks nel 2007 per sviluppare un portafoglio di riassicurazione attiva, dopo aver maturato 25 anni di esperienza e aver ricoperto diversi incarichi quale senior underwriter o underwriting manager presso Kemper Re (ora Sirius), St Paul Re e Everest Re. Dal 2010 è responsabile del lavoro ceduto di Credendo – Short-Term Non-EU Risks e Credendo – Export Credit Agency, e recentemente è stato nominato responsabile di tutto il comparto riassicurazione di Credendo.

Thibaut DE HAENE, Group Chief Legal Officer

- Si è laureato in giurisprudenza presso l’Università di Louvain-la-Neuve e nel 1999 ha conseguito la laurea presso la Georgetown University Law Center (Washington D.C.), seguendo un corso LL.M. in diritto commerciale internazionale.
- Ha avviato la sua carriera come avvocato presso lo studio Baker & McKenzie a Bruxelles. È entrato in Credendo – Export Credit Agency nel 2003 come Consulente Legale e da allora ha ricoperto diversi ruoli nella direzione legale prima di essere nominato Group Chief Legal Officer nel 2014.

Marina HAUTMAN, Group Chief Human Resources Officer

- Nata nel 1962 ad Anderlecht, Belgio
- Ha conseguito un Master universitario in Giurisprudenza. ed ha frequentato diversi corsi di Gestione delle Risorse Umane presso la EHSAL & Vlerick Business School, nonché di Gestione Generale Avanzata presso la HEC (Paris).
- È entrata in Credendo – Export Credit Agency nel 2015 in qualità di Group Chief Human Resources Officer. Ha iniziato la sua carriera come Consulente e ha al suo attivo più di 25 anni di esperienza nel campo delle Risorse Umane.

Ronny MATTON, Group Chief Financial Officer

- Nato nel 1961 a Varsenare, Belgio
- Ha conseguito un Master universitario in Scienze Economiche Applicate.
- È stato assunto alla New Holland Logistics nel 1993 come Financial Controller. Ha ricoperto diversi incarichi nel gruppo in Italia, Francia e Olanda. Dal 2003 al 2010 ha lavorato presso la Fiat UK come Amministratore Delegato, ricoprendo nel contempo a partire dal 2006 il ruolo di Membro non-esecutivo del Consiglio di Maserati GB. È approdato in Credendo – Export Credit Agency nel 2011 dove attualmente ricopre l’incarico di Group Chief Financial Officer.
- È membro del Consiglio di Vigilanza di Credendo – Short-Term EU Risks e di Credendo – Single Risk. Inoltre è membro del Consiglio di Amministrazione di Credendo – Ingosstrakh Credit Insurance e di Credendo – Excess & Surety.

Hans SLOCK, Group Chief Risk Officer

- Nato nel 1967 a Ghent, Belgio
- Ha conseguito una Laurea Magistrale in Economia e una Laurea Magistrale in Sviluppo presso l’Università di Ghent.
- È entrato in Credendo – Export Credit Agency nel 1992. Ha iniziato come Country Risk Analyst, quindi è passato a Direttore della direzione Cover Policy nel 2004. Dal 2004 al 2010 ha ricoperto l’incarico di Coordinatore per il Risk Management e la Cover Policy. Attualmente è a capo della direzione di Risk Management e Group Chief Risk Officer.

Lode VERMEERSCH, Group Chief Information Officer

- Nato nel 1964 a Ghent, Belgio
- Ha conseguito un Dottorato di Ricerca in Scienze Applicate.
- Attualmente è il Group Chief Information Officer di Credendo. Prima di entrare a far parte dell’azienda ha lavorato all’estero, principalmente nel settore bancario e parabancario, nell’ambito delle banche commerciali nella Repubblica Ceca, e come chief investment officer nel comparto del risparmio gestito a Shanghai, ed è stato un membro del Consiglio di Amministrazione di una banca d’investimento londinese.

Alexey BEZDENEZHNYKH, General Manager Credendo – Ingosstrakh Credit Insurance

- Ha conseguito un Master universitario in Finanza e Credito e ha completato un Dottorato di Ricerca in Finanza presso la Russian Plekhanov Academy of Economics. Successivamente si è laureato in Giurisprudenza presso la Lomonosov Moscow State University.  
- Dal 2001 al 2009 ha lavorato nella direzione Assicurazione Crediti di Ingosstrakh occupandosi del settore dell’assicurazione del credito, più precisamente lo sviluppo dei portafogli, underwriting, riassicurazione e gestione sinistri. Dal 2009 Alexey è entrato a far parte della direzione della neo-costituita joint venture, Credendo – Ingosstrakh Credit Insurance LLC. Nel 2011 ha accettato una nuova sfida entrando a far parte del nuovissimo team russo ECA EXIAR, dove ha assunto la responsabilità di costituire la struttura riassicurativa di ECA e la gestione dei sinistri.  Inoltre si è focalizzato sullo sviluppo commerciale, in particolare sul sostegno del business di breve termine. Nel 2015 è stato nominato nuovo Direttore Generale di Credendo – Ingosstrakh Credit Insurance LLC.

Michael FRANK, General Manager Credendo – Single Risk

- Nato nel 1960 a Vienna, Austria
- Ha conseguito un Master universitario in Giurisprudenza presso l’Università di Vienna.
- È entrato a far parte del Consiglio di Gestione di Credendo – Single Risk nel gennaio 2013 dopo 25 anni di attività nel settore bancario dove ha ricoperto diversi incarichi dirigenziali, principalmente nelle aree di Trade Finance e Risk Management. Dal 2015 ricopre il ruolo di Presidente del Consiglio di Gestione di Credendo – Single Risk.

 

Eckhard HORST, General Manager Credendo – Excess & Surety

- Nato nel 1966 a Bingen am Rhein, Germania
- Ha conseguito un Master universitario in Economia presso l’Università Johann Wolfgang Goethe a Francoforte.
- Subito dopo l’università è stato assunto alla Allgemeine Kredit AG (oggi Coface Germany). Prima di diventare Presidente del Comitato Esecutivo di Credendo – Excess & Surety nel 2012, ha lavorato presso la Euler Hermes per 14 anni. È stato il CEO della Euler Hermes Poland e successivamente Direttore dell’Area Incassi a Parigi (Funzione di Gruppo EH).
- È membro del Consiglio di Amministrazione di Credendo – Excess & Surety.

Stefaan VAN BOXSTAEL, General Manager Credendo – Short-Term Non-EU Risks & Chairman of the Management Board of Credendo – Short-Term EU Risks

- Nato nel 1971 in Aalst, Belgio
- Ha conseguito un Master universitario in Scienze Economiche Applicate presso l’Università di Ghent e un Master in Gestione Finanziaria d’Impresa presso la VLEKHO Business School.
- Ha avviato la sua carriera come Vice Ispettore presso il Ministero delle Finanze. Successivamente ha lavorato come Assistente/Ricercatore Associato presso l’Università di Ghent e come Revisore presso la Ernst & Young. È entrato in Credendo – Export Credit Agency nel 1997 come Underwriter. Ha ricoperto diversi incarichi nella direzione Underwriting & Account Management, da Senior Underwriter a Vice-Direttore. Nel 2010 è entrato in Credendo – Short-Term Non-EU Risks in qualità di Direttore della direzione Underwriting & Credit Information. Dal 2014 ricopre la posizione di Direttore Generale.
- È membro del Consiglio di Amministrazione di Credendo – Short-Term Non-EU Risks e di Credendo – Ingosstrakh Credit Insurance.

Responsabilità Sociale d’Impresa

Tutte le società Credendo condividono gli stessi valori di Approfondita conoscenza del Cliente, Affidabilità e Rispetto.

A tal fine, Credendo si fa costantemente carico di porre in essere politiche, procedure e strumenti che siano i più adeguati e che ci garantiscano di fornire i nostri servizi con tutta la diligenza e la professionalità necessarie, nel rispetto dell’onestà e dell’etica professionale, in ottemperanza alle leggi, regole, normative e alle migliori prassi del nostro settore.

Al fine di applicare i principi e le prassi migliori in questo ambito, Credendo ha adottato una Politica d’Integrità di Gruppo che racchiude i principi etici fondamentali e una serie di regole uniformi che chiunque lavori per Credendo deve osservare, sia internamente, sia nei confronti di chiunque abbia rapporti con le società Credendo. Tali principi sono in linea con gli standard interni e i valori di Credendo, fatte salve le legislazioni locali e/o le normative prudenziali.

I principi di integrità trovano ulteriore approfondimento in un Codice Etico e di Comportamento che declina le direttive pratiche in merito all’applicazione concreta di tali principi nello svolgimento delle nostre attività quotidiane.

I principi di integrità si rifanno a temi quali la tutela leale, equa e professionale degli interessi dei clienti, le regole per gestire correttamente regali o inviti, concorrenza leale, la protezione dei dati personali, agire contro le discriminazioni, l’adozione di sani principi in tema di appalti, la lotta contro la corruzione, il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo, e altri comportamenti non etici o illegali.

Inoltre abbiamo sviluppato ulteriori politiche, statuti e procedure aziendali a garanzia che le nostre attività siano condotte in modo etico.

Tutte queste politiche sono sottoposte all’approvazione del Consiglio di Amministrazione di ogni società Credendo, vengono comunicate e promosse in tutte le società e saranno soggette a regolari revisioni.

In merito all’esecuzione e applicazione dei principi di integrità, ogni società Credendo ha costituito al proprio interno una funzione indipendente di Compliance avente un ruolo di coordinamento, consulenza e orientamento, con il compito di assicurarsi che tali direttive siano rispettate. Il Responsabile della Compliance di Credendo – Export Credit Agency è anche a capo della Compliance di Gruppo.

Dati salienti

Attività e risultati negli ultimi tre anni:
EUR 79.782,2 milioni – valore delle transazioni assicurate
EUR 370,4 milioni – premi assicurativi

In millioni EUR

2017

2016

2015

Valore delle transazioni assicurate nel corso dell’esercizio finanziario (1)

84.955,4

79.782,2

83.694,0

Esposizione potenziale totale

58.916,3

57.125,5

61.779,5

Raccolta netta premi assicurativi (1)

342,4

370,4

383,4

Sinistri assicurativi e valutazione e liquidazione danni (loss adjustment expenses) (1)

153,7

391,3

345,0

Totale utile/(perdita)

185,9

20,5

8,9

Utile complessivo totale

187,0

22,0

7,2

Patrimonio netto totale

2.568,2

2.391,5

2.375,7

Personale

499

496

486

Indici (in %)

 

 

 

Net loss ratio (rapporto sinistri/premi) (2)

24,6%

112,48%

97,84%

Net cost ratio (spese di gestione/premi) (3)

29,4%

28,81%

24,21%

(1) al lordo delle cessioni in riassicurazione
(2) sinistri assicurativi netti e valutazione e liquidazione danni o raccolta premi assicurativi
(3) (oneri operativi, esclusi scambi in valuta estera operativi, meno altri proventi operativi) o raccolta netta premi assicurativi

Relazioni Finanziarie Annuali

Credendo pubblica il bilancio annuale 2016 e dimostra di essere un partner per l’export affidabile

  • Valutazione paese: più revisioni al ribasso che al rialzo;
  • L’anno scorso Credendo ha registrato una raccolta premi pari a 370 milioni di euro;
  • Il totale di bilancio del gruppo supera per la prima volta la soglia dei 4 miliardi di euro;
  • Nonostante la lentezza dell’economia globale, Credendo è riuscita a chiudere l’anno con un utile consolidato pari a 20,5 milioni di euro;
  • Credendo punta a fornire un servizio clienti di livello elevato con l’aiuto della nuova struttura di gruppo, il nuovo sito web e il piano d’azione Get Ready.

Rischi paese: upgrade e downgrade

Per l’economia globale gli ultimi anni hanno rappresentato una sfida impegnativa e il 2016 non ha fatto eccezione, come dimostrato anche dai dati Credendo: 25 revisioni al ribasso e 5 revisioni al rialzo assegnate per i rischi politici a medio termine. In particolare i prezzi bassi delle materie prime hanno pesato notevolmente sui paesi esportatori di tali prodotti, soprattutto in presenza di una diversificazione non particolarmente buona delle fonti di ricavo, come nel caso della maggior parte dei paesi produttori di petrolio. Per gli importatori di commodity, quali India e Marocco, i prezzi bassi hanno rappresentato una manna dal cielo, innescando un miglioramento delle partite correnti e permettendo loro di ridurre i sussidi petroliferi, cosa che a sua volta ha favorito il miglioramento delle finanze pubbliche.

Dopo un 2015 scarso, l’anno scorso Credendo ha identificato maggiori opportunità nell’area dei rischi a breve termine, emettendo 26 upgrade e solo 15 downgrade. La situazione è migliorata praticamente in tutte le regioni, ad eccezione del Medio Oriente e del Nord Africa.

Il debito in crescita nelle economie emergenti, la Brexit, l’elezione del nuovo Presidente degli Stati Uniti, il terrorismo in Turchia e nell’Africa sub-sahariana hanno alimentato non poche preoccupazioni sui mercati. Tuttavia vi sono anche buone notizie da segnalare: ancora una volta l’Asia ha dimostrato di essere la regione più solida, dove in particolare è il Myanmar a meritarsi le luci della ribalta. Per la prima volta questo paese si è visto assegnare un upgrade da Credendo, grazie al governo democraticamente eletto e le riforme in atto.

Per il 2017 la situazione politica ed economica rimane incerta, in quanto le conseguenze di vari shock politici, incluse la Brexit e l’elezione del Presidente Trump negli Stati Uniti, devono ancora palesarsi. Anche l’aumento dei tassi di interesse, che pare destinato a proseguire, e il conflitto in Medio Oriente sono fonte di preoccupazione. D’altro canto, i prezzi delle materie prime stanno cominciando gradualmente a recuperare e la Cina prevede un tasso di crescita del 7%.

I risultati di Credendo

“Nel 2016 ancora una volta gli esportatori hanno dovuto fare i conti con periodi molto turbolenti, come trapela anche dai nostri dati”, ha affermato Dirk Terweduwe, Group Chief Executive Officer. “Nonostante l’aumento del numero di sinistri, Credendo è riuscita a chiudere l’anno con un utile consolidato pari a 20,5 milioni di euro, 11 milioni di euro in più rispetto all’anno scorso”, ha proseguito. “Credendo ambisce di dimostrarsi un partner per l’export affidabile, e questo non solo aumentando il proprio organico per assicurare un approccio più personale, ma anche pagando gli indennizzi in situazioni economiche e politiche difficili.”

Dati principali nel 2016:

  • Nonostante il risultato tecnico negativo e l’aumento del numero di sinistri, Credendo ha chiuso l’anno con un utile consolidato di 20,5 milioni di euro;
  • Il gruppo ha assicurato transazioni per un valore pari a 80 miliardi di euro, in leggero calo di 4 miliardi di euro rispetto al 2015;
  • L’anno scorso Credendo ha registrato una raccolta premi pari a 370 milioni di euro;
  • Il patrimonio netto è aumentato di 16 milioni di euro, attestandosi a 2,392 miliardi di euro, e il gruppo non ha debiti;
  • Il totale di bilancio del gruppo supera per la prima volta la soglia dei 4 miliardi di euro.

Focus su un elevato livello di servizio alla clientela

Il brand Credendo è stato introdotto durante la prima campagna di rebranding nel novembre del 2013, quando ai nomi storici di tutte le società del gruppo è stata affiancata la dicitura ‘Membro del Gruppo Credendo’. Dall’1 gennaio 2017 tutte le entità operano sotto un unico nome: Credendo. Ciò significa che in futuro le diverse entità si distingueranno solo in base alle proprie attività. La rimozione di questi nomi storici ha dato vita ad una nuova struttura di gruppo:

Anche il nuovo sito web ha l’intento di mettere in luce questa forte identità di gruppo: 10 diversi siti sono stati sostituiti da una unica presenza online: www.credendo.com. Dato che il gruppo punta a fornire un servizio alla clientela di elevato livello, il nuovo sito web è costruito attorno ad un “product wizard”, che indirizza i clienti direttamente al prodotto giusto. In questo contesto è stato lanciato anche il piano di azione “Get Ready”, che avrà una durata triennale (dal 2016 al 2018) ed è di importanza cruciale per promuovere ulteriormente lo sviluppo del gruppo. Come ha spiegato Dirk Terweduwe: “Il piano si fonda su quattro pilastri: per prima cosa, siamo e continueremo ad essere attivi nelle aree dell’assicurazione del credito e del rischio politico. In secondo luogo, in linea con questo primo punto, abbiamo lanciato un nuovo prodotto sul mercato: Credendo Buyer Credit. Terzo, aspiriamo a rafforzare la nostra presenza geografica e stiamo ponendo grande enfasi sui nuovi sistemi informativi, che giocheranno un ruolo di grande importanza nell’aiutarci a migliorare la nostra eccellenza operativa. Quarto, abbiamo sviluppato dei piani d’azione specifici per ogni entità e dipartimento e abbiamo reso più facile misurare la performance lavorando per obiettivi. I prossimi anni promettono quindi di essere molto impegnativi e appassionanti, ma tutti questi passi sono necessari se vogliamo innalzare il nostro servizio alla clientela ai massimi livelli.”

DOCUMENTAZIONE

Annual Report, 2017
Download
Corporate Fact Sheet (2017)
Download
Corporate Brochure
Download
Annual Report, 2016
Download
Annual Report, 2015
Download
Annual report, 2014
Download
Annual report, 2013
Download

Si prega di aggiornare il browser

La versione del browser in uso non è aggiornata. Si prega di aggiornare il browser per accedere al nostro sito e all'intera gamma delle nostre soluzioni, incluse le valutazioni del rischio paese globali.

Aggiorna