Chi siamo

Chi siamo?

Credendo è un gruppo europeo di assicurazione crediti presente in tutto il continente e attivo in tutti i segmenti dell’assicurazione del credito e del rischio politico, che offre una ampia gamma di prodotti di copertura rischi in tutto il mondo.

Vision

Noi siamo i migliori partner lavorativi per proteggervi dai rischi del commercio e degli investimenti nell’economia reale e per facilitare il finanziamento di tali transazioni.

Mission

La nostra mission è sostenere gli assicurati nell’ambito dei loro rapporti commerciali. Offriamo soluzioni personalizzate di assicurazione, riassicurazione, garanzie, cauzioni e finanziamento associate alle transazioni commerciali nazionali e internazionali o agli investimenti all’estero. Proteggiamo le imprese, le banche e le compagnie assicurative contro i rischi politici e di credito, e agevoliamo il finanziamento delle transazioni stesse.

Turning uncertainties into opportunities.

Valori

In qualità di assicuratori conosciamo il rischio nelle sue diverse forme. La due diligence è parte integrante del servizio standard, ma noi ci spingiamo oltre. Ecco il nostro approccio.

Approfondita conoscenza del cliente

La soddisfazione del cliente è al centro dei nostri valori. Ascoltiamo, proponiamo soluzioni su misura, siamo disponibili, spieghiamo le nostre decisioni e forniamo servizi di prima qualità. I nostri consulenti elaborano soluzioni intelligenti per rispondere a esigenze commerciali specifiche o a contesti di rischio complessi.

Vi offriamo soluzioni personalizzate.

Rispetto

Mostriamo rispetto per i nostri clienti, il nostro staff, gli azionisti, e tutti gli altri stakeholders, nonché per la società e l’ambiente. Agiamo con determinazione contro ogni discriminazione. Trattiamo tutti con equità e onestà. Cerchiamo sempre di fare la cosa giusta e adottiamo elevati standard di condotta etica.

Potete fidarvi di noi.

Affidabilità

Il nostro obiettivo è una expertise di altissima qualità in termini di business e di rischi. Ci impegniamo a conseguire una piena efficienza operativa a fondamento della profonda conoscenza dei nostri clienti. Abbiamo una visione a lungo termine delle nostre attività – consideriamo l’intera durata del ciclo e perseguiamo risultati finanziari sostenibili.

Potete contare su di noi.

 

Storia del Gruppo Credendo

1921 Il Ministero belga degli Affari economici istituisce la Commissione Delcredere preposta all'assicurazione dei rischi politici delle esportazioni.
1939 La Commissione Delcredere si trasforma in un ente finanziario pubblico autonomo dotato di garanzia statale. È rinominata Nationale Delcrederedienst | Office national du ducroire, per brevità Delcredere | Ducroire, oggi nota come Credendo – Export Credit Agency.
1949 Credendo – Export Credit Agency è autorizzato a coprire le operazioni di importazione e la prestazione di servizi.
1956 La copertura assicurativa è estesa al rischio commerciale.
1962 Credendo – Export Credit Agency è autorizzato a contribuire al finanziamento delle operazioni dallo stesso assicurate.
1964 È introdotta la possibilità di assicurare determinate operazioni commerciali direttamente per conto dello Stato belga.
1970 La copertura è estesa anche ai rischi politici legati agli investimenti esteri diretti belgi.
1991 L'attività è estesa alle relazioni economiche internazionali in senso lato.
1996 Viene avviata l'attività di Market Window, consentendo a Credendo – Export Credit Agency di garantire rischi che rappresentano un interesse belga solo marginale. Il sistema di determinazione dei prezzi è in linea con le condizioni di mercato.
2004

Credendo – Export Credit Agency costituisce una società di capitali di diritto privato, Credendo – Short-Term Non-EU Risks (ex Credimundi), per garantire la continuità dei propri servizi alle imprese europee. La società assicura i rischi politici e commerciali delle transazioni commerciali correnti.

Credendo – Export Credit Agency acquisisce una partecipazione del 26% in Credendo – Excess & Surety (ex Trade Credit), impresa privata di assicurazione del credito belga specializzata nella copertura eccesso di perdita ("Excess of loss").

2005 Lancio dei prodotti Forfaiting. Credendo – Export Credit Agency acquista il credito dell'esportatore nei confronti dell'acquirente estero e fornisce il finanziamento.
2006

Credendo – Export Credit Agency acquisisce una partecipazione del 50% nella compagnia rischio singolo austriaca Credendo – Single Risk (ex Garant) insieme alla prima compagnia di assicurazione russa Ingosstrakh.

Credendo – Export Credit Agency lancia i suoi primi prodotti di garanzia finanziaria per i prestiti bancari.

Credendo – Short-Term Non-EU Risks apre una succursale nel Regno Unito.

2007

Credendo – Export Credit Agency ottiene il suo primo rating Standard & Poor’s.

Credendo – Short-Term Non-EU Risks acquisisce una partecipazione del 33% in Credendo – Short-Term EU Risks (ex KUPEG), azienda leader del ramo assicurazione crediti a breve termine nella Repubblica Ceca.

2008 Credendo – Short-Term Non-EU Risks apre una succursale in Francia.
2009

Credendo – Export Credit Agency crea la joint venture russa Credendo – Ingosstrakh Credit Insurance (ex INGO-ONDD) con Ingosstrakh. Credendo – Ingosstrakh Credit Insurance è specializzata nell'assicurazione dei rischi di credito legati alle transazioni nazionali e internazionali sul mercato russo e della CSI.

Credendo – Short-Term Non-EU Risks aumenta la propria partecipazione in Credendo – Short-Term EU Risks, portandola dal 33% al 67%.

Credendo – Short-Term Non-EU Risks apre una succursale in Germania.

2010

Credendo – Export Credit Agency aumenta la propria partecipazione in Credendo – Ingosstrakh Credit Insurance al 67%.

Credendo – Export Credit Agency aumenta la propria partecipazione in Credendo – Single Risk dal 50 all’83%.

2011 Credendo – Single Risk ottiene il suo primo rating A.M. Best.
2012

Credendo – Export Credit Agency aumenta la propria partecipazione in Credendo – Excess & Surety dal 26% al 55%.

Credendo – Single Risk ottiene il suo primo rating Fitch.

2013

Credendo – Export Credit Agency aumenta la propria partecipazione in Credendo – Single Risk dall’83 al 96%.

Credendo – Short-Term Non-EU Risks apre una succursale in Italia.

Prosegue il consolidamento come Gruppo Credendo, una realtà più incisiva nell'articolare i valori e l'approccio condivisi nonché i punti di forza delle sue società.

2015

Credendo – Export Credit Agency diventa azionista unico di Credendo – Excess & Surety.

Credendo – Short-Term EU Risks apre una succursale in Polonia.

2016 Credendo – Export Credit Agency diventa azionista unico di Credendo – Short-Term EU Risks.
2017

Lancio del Buyer Credit Credendo da parte di Credendo – Export Credit Agency, destinato principalmente al finanziamento delle esportazioni delle PMI.

Ulteriore passo verso il consolidamento del gruppo: ciascuna entità include nel proprio nome la denominazione Credendo.

2018

Lancio di Credendo Booster, il primo portale digitale di Credendo per le cauzioni/fideiussioni.

Governance

Credendo è costituta da Credendo – Export Credit Agency e dalle sue succursali. La struttura di corporate governance è composta dai seguenti organi societari:

Consiglio di Amministrazione

Vincent REUTER

Presidente

Michel DELBAERE

Vice-Presidente(1)

Ludivine HALBRECQ

Amministratore, rappresentante del Ministero delle Finanze

Pieter-Jan VAN STEENKISTE

Vicario

Thierry DENUIT

Amministratore, rappresentante del Ministero degli Affari Esteri

Xavier DE CUYPER

Vicario

Henk MAHIEU

Amministratore, rappresentante del Ministero dell’Economia

Ivan VAN dEN BERGH

Vicario

Els HAELTERMAN

Amministratore, rappresentante del Ministero per lo Sviluppo e la Cooperazione

Yves DRICOT

Vicario

Claire TILLEKAERTS

Amministratore, rappresentante del governo regionale fiammingo

Thomas FIERS

Vicario

Georges STIENLET

Amministratore, rappresentante del governo regionale fiammingo

Annemarie VAN de WALLE

Vicario

Jean-Jacques WESTHOF

Amministratore, rappresentante del governo regionale vallone

Jean-Jacques GABRIEL

Vicario

Pascale DELCOMMINETTE

Amministratore, rappresentante del governo regionale vallone

Francis MULLERS

Vicario

Katrien VAN KRIEKINGE

Amministratore, rappresentante del Governo della Regione Bruxelles-Capitale

Frederic CONVENT

Vicario

Frédéric LONCOUR

Amministratore, rappresentante del Governo della Regione Bruxelles-Capitale

Christopher KASHALE ILUNGA

Vicario

(1) Dimissionario

 

Comitato Esecutivo

Dirk TERWEDUWE

CEO e Presidente del Comitato Esecutivo

Frank VANWINGH

Vice-CEO e Vice-Presidente del Comitato Esecutivo

Nabil JIJAKLI

Vice-CEO e Membro del Comitato Esecutivo

Dirk Terweduwe, CEO del Gruppo e Presidente del Comitato di Coordinamento di Gruppo

- Nato nel 1961 ad Aarschot, Belgio
- Ha conseguito un Diploma di studi (Master) in Economia e la Laurea Magistrale (Advanced Master) in Economia presso l’Università di Lovanio (Belgio).
- Al termine degli studi ha lavorato per tre anni come assistente all’insegnamento e ricerca presso l’Università di Lovanio. Nel 1987 è entrato a far parte di Credendo – Export Credit Agency, e nel 1989 è stato nominato Chief economist e Direttore della direzione Country Risk. Nel 2004 è stato nominato Vice CEO di Credendo – Export Credit Agency e di Credendo – Short-Term Non-EU Risks. Alla fine del 2009 si è insediato nella sua attuale posizione di CEO di Credendo – Export Credit Agency e Group CEO di Credendo. Dal 2010 al 2013 è stato anche CEO di Credendo – Short-Term Non-EU Risks.
- È Presidente del Consiglio di Sorveglianza di Credendo – Short-Term EU Risks e di Credendo – Single Risk. Inoltre è Presidente del Consiglio di Amministrazione di Credendo – Short-Term Non-EU Risks, di Credendo – Ingosstrakh Credit Insurance e di Credendo – Excess & Surety.
- Dal 1996 è altresì il Presidente del Gruppo di Esperti in Rischio Paese nell’ambito dell’Intesa OCSE sui Crediti all’Esportazione Ufficialmente Sostenuti.

Frank VANWINGH, Vice-CEO del Gruppo e Vice Presidente del Comitato di Coordinamento di Gruppo

- Nato nel 1962 a Hasselt, Belgio
- Ha conseguito un Master universitario in Giurisprudenza presso l’Università di Lovanio (Belgio) e un DESS (diploma di studi superiori specializzati) in Diritto Europeo presso l’Università di Nancy (Francia).
- Ha iniziato la sua carriera presso Credendo – Export Credit Agency nel 1989 in qualità di Consulente Legale e Gestore Sinistri. È stato quindi nominato Vice-Direttore della Direzione Sinistri & Consulenza Legale e successivamente è passato a Direttore delle divisioni Strategia, Affari Legali e Risk Management. Attualmente ricopre la carica di Vice-Chief Executive Officer di Credendo e di Credendo – Export Credit Agency. Inoltre ricopre il ruolo di Chief Operating Officer.
- È un membro del Consiglio di Sorveglianza di Credendo – Single Risk e di Credendo – Short-Term EU Risks. È altresì membro del Consiglio di Amministrazione di Credendo – Short-Term Non-EU Risks, Credendo – Ingosstrakh Credit Insurance e Credendo – Excess & Surety.

Nabil JIJAKLI, Vice-CEO del Gruppo e portavoce del Gruppo

- Nato nel 1964 a Damasco, Siria
- Ha conseguito un Master universitario in Scienze Politiche e in Relazioni Internazionali e ha completato un Corso Postlaurea in Politiche Internazionali presso la ULB di Bruxelles.
- È Vice-Chief Executive Officer di Credendo e di Credendo – Export Credit Agency. Prima di entrare in Credendo, ha lavorato presso la Banca Nazionale del Belgio (Banca Centrale Belga) per 21 anni. Il suo ultimo incarico presso tale istituto è stato quello di Segretario del Comitato di Stabilità Finanziaria. È stato anche il responsabile del coordinamento dell’introduzione dell’euro in Belgio e ha collaborato con la Commissione Europea in qualità di esperto per tre anni.
- È membro del Consiglio di Amministrazione di Credendo – Short-Term Non-EU Risks e di Credendo – Excess & Surety ed è membro del Consiglio di Sorveglianza di Credendo – Single Risk.

Comitato di Controllo

Ludivine HALBRECQ

Presidente

Thierry DENUIT

Membro

Henk MAHIEU

Membro

Comitato Coordinamento di Gruppo

Dirk TERWEDUWE

CEO del Gruppo e Presidente del Comitato di Coordinamento di Gruppo

Frank VANWINGH

Vice-CEO del Gruppo e Vice Presidente del Comitato di Coordinamento di Gruppo

Nabil JIJAKLI

Vice-CEO del Gruppo e portavoce del Gruppo

Paul BALTHASART

Group Chief Reinsurance Officer

Thibaut DE HAENE

Group Chief Legal Officer

Marina HAUTMAN

Group Chief Human Resources Officer

Ronny MATTON

Group Chief Financial Officer

Hans SLOCK

Group Chief Risk Officer

Lode VERMEERSCH

Group Chief Information Officer

Alexey BEZDENEZHNYKH

General Manager Credendo – Ingosstrakh Credit Insurance

Michael FRANK

General Manager Credendo – Single Risk

Eckhard HORST

General Manager Credendo – Excess & Surety

Stefaan VAN BOXSTAEL

General Manager Credendo – Short Term Non EU Risks & Chairman of the Management Board of Credendo – Short-Term EU Risks

Paul BALTHASART, Group Chief Reinsurance Officer

- Nato nel 1958 a Liegi, Belgio
- Ha conseguito un Master universitario in Amministrazione d’Impresa presso l’Università di Liegi.
- È entrato in Credendo – Short Term Non-EU Risks nel 2007 per sviluppare un portafoglio di riassicurazione attiva, dopo aver maturato 25 anni di esperienza e aver ricoperto diversi incarichi quale senior underwriter o underwriting manager presso Kemper Re (ora Sirius), St Paul Re e Everest Re. Dal 2010 è responsabile del lavoro ceduto di Credendo – Short-Term Non-EU Risks e Credendo – Export Credit Agency, e recentemente è stato nominato responsabile di tutto il comparto riassicurazione di Credendo.

Thibaut DE HAENE, Group Chief Legal Officer

- Si è laureato in giurisprudenza presso l’Università di Louvain-la-Neuve e nel 1999 ha conseguito la laurea presso la Georgetown University Law Center (Washington D.C.), seguendo un corso LL.M. in diritto commerciale internazionale.
- Ha avviato la sua carriera come avvocato presso lo studio Baker & McKenzie a Bruxelles. È entrato in Credendo – Export Credit Agency nel 2003 come Consulente Legale e da allora ha ricoperto diversi ruoli nella direzione legale prima di essere nominato Group Chief Legal Officer nel 2014.

Marina HAUTMAN, Group Chief Human Resources Officer

- Nata nel 1962 ad Anderlecht, Belgio
- Ha conseguito un Master universitario in Giurisprudenza. ed ha frequentato diversi corsi di Gestione delle Risorse Umane presso la EHSAL & Vlerick Business School, nonché di Gestione Generale Avanzata presso la HEC (Paris).
- È entrata in Credendo – Export Credit Agency nel 2015 in qualità di Group Chief Human Resources Officer. Ha iniziato la sua carriera come Consulente e ha al suo attivo più di 25 anni di esperienza nel campo delle Risorse Umane.

Ronny MATTON, Group Chief Financial Officer

- Nato nel 1961 a Varsenare, Belgio
- Ha conseguito un Master universitario in Scienze Economiche Applicate.
- È stato assunto alla New Holland Logistics nel 1993 come Financial Controller. Ha ricoperto diversi incarichi nel gruppo in Italia, Francia e Olanda. Dal 2003 al 2010 ha lavorato presso la Fiat UK come Amministratore Delegato, ricoprendo nel contempo a partire dal 2006 il ruolo di Membro non-esecutivo del Consiglio di Maserati GB. È approdato in Credendo – Export Credit Agency nel 2011 dove attualmente ricopre l’incarico di Group Chief Financial Officer.
- È membro del Consiglio di Vigilanza di Credendo – Short-Term EU Risks e di Credendo – Single Risk. Inoltre è membro del Consiglio di Amministrazione di Credendo – Ingosstrakh Credit Insurance e di Credendo – Excess & Surety.

Hans SLOCK, Group Chief Risk Officer

- Nato nel 1967 a Ghent, Belgio
- Ha conseguito una Laurea Magistrale in Economia e una Laurea Magistrale in Sviluppo presso l’Università di Ghent.
- È entrato in Credendo – Export Credit Agency nel 1992. Ha iniziato come Country Risk Analyst, quindi è passato a Direttore della direzione Cover Policy nel 2004. Dal 2004 al 2010 ha ricoperto l’incarico di Coordinatore per il Risk Management e la Cover Policy. Attualmente è a capo della direzione di Risk Management e Group Chief Risk Officer.

Lode VERMEERSCH, Group Chief Information Officer

- Nato nel 1964 a Ghent, Belgio
- Ha conseguito un Dottorato di Ricerca in Scienze Applicate.
- Attualmente è il Group Chief Information Officer di Credendo. Prima di entrare a far parte dell’azienda ha lavorato all’estero, principalmente nel settore bancario e parabancario, nell’ambito delle banche commerciali nella Repubblica Ceca, e come chief investment officer nel comparto del risparmio gestito a Shanghai, ed è stato un membro del Consiglio di Amministrazione di una banca d’investimento londinese.

Alexey BEZDENEZHNYKH, General Manager Credendo – Ingosstrakh Credit Insurance

- Ha conseguito un Master universitario in Finanza e Credito e ha completato un Dottorato di Ricerca in Finanza presso la Russian Plekhanov Academy of Economics. Successivamente si è laureato in Giurisprudenza presso la Lomonosov Moscow State University.  
- Dal 2001 al 2009 ha lavorato nella direzione Assicurazione Crediti di Ingosstrakh occupandosi del settore dell’assicurazione del credito, più precisamente lo sviluppo dei portafogli, underwriting, riassicurazione e gestione sinistri. Dal 2009 Alexey è entrato a far parte della direzione della neo-costituita joint venture, Credendo – Ingosstrakh Credit Insurance LLC. Nel 2011 ha accettato una nuova sfida entrando a far parte del nuovissimo team russo ECA EXIAR, dove ha assunto la responsabilità di costituire la struttura riassicurativa di ECA e la gestione dei sinistri.  Inoltre si è focalizzato sullo sviluppo commerciale, in particolare sul sostegno del business di breve termine. Nel 2015 è stato nominato nuovo Direttore Generale di Credendo – Ingosstrakh Credit Insurance LLC.

Michael FRANK, General Manager Credendo – Single Risk

- Nato nel 1960 a Vienna, Austria
- Ha conseguito un Master universitario in Giurisprudenza presso l’Università di Vienna.
- È entrato a far parte del Consiglio di Gestione di Credendo – Single Risk nel gennaio 2013 dopo 25 anni di attività nel settore bancario dove ha ricoperto diversi incarichi dirigenziali, principalmente nelle aree di Trade Finance e Risk Management. Dal 2015 ricopre il ruolo di Presidente del Consiglio di Gestione di Credendo – Single Risk.

 

Eckhard HORST, General Manager Credendo – Excess & Surety

- Nato nel 1966 a Bingen am Rhein, Germania
- Ha conseguito un Master universitario in Economia presso l’Università Johann Wolfgang Goethe a Francoforte.
- Subito dopo l’università è stato assunto alla Allgemeine Kredit AG (oggi Coface Germany). Prima di diventare Presidente del Comitato Esecutivo di Credendo – Excess & Surety nel 2012, ha lavorato presso la Euler Hermes per 14 anni. È stato il CEO della Euler Hermes Poland e successivamente Direttore dell’Area Incassi a Parigi (Funzione di Gruppo EH).
- È membro del Consiglio di Amministrazione di Credendo – Excess & Surety.

Stefaan VAN BOXSTAEL, General Manager Credendo – Short-Term Non-EU Risks & Chairman of the Management Board of Credendo – Short-Term EU Risks

- Nato nel 1971 in Aalst, Belgio
- Ha conseguito un Master universitario in Scienze Economiche Applicate presso l’Università di Ghent e un Master in Gestione Finanziaria d’Impresa presso la VLEKHO Business School.
- Ha avviato la sua carriera come Vice Ispettore presso il Ministero delle Finanze. Successivamente ha lavorato come Assistente/Ricercatore Associato presso l’Università di Ghent e come Revisore presso la Ernst & Young. È entrato in Credendo – Export Credit Agency nel 1997 come Underwriter. Ha ricoperto diversi incarichi nella direzione Underwriting & Account Management, da Senior Underwriter a Vice-Direttore. Nel 2010 è entrato in Credendo – Short-Term Non-EU Risks in qualità di Direttore della direzione Underwriting & Credit Information. Dal 2014 ricopre la posizione di Direttore Generale.
- È membro del Consiglio di Amministrazione di Credendo – Short-Term Non-EU Risks e di Credendo – Ingosstrakh Credit Insurance.

Responsabilità Sociale d’Impresa

Per Credendo la sostenibilità aziendale riveste una grande importanza. Conduciamo la nostra attività in modo socialmente responsabile e con uno sguardo attento al futuro, tenendo conto del nostro impatto sull’ambiente, la società, l’economia, sui nostri stakeholder e le persone che lavorano con noi. Consideriamo sia l’impatto della nostra attività (impatto diretto), sia l’impatto delle transazioni che sosteniamo (impatto indiretto), e queste considerazioni si riflettono anche nella nostra governance. Come società andiamo ben oltre quanto richiesto dagli obblighi di legge per agire in modo sostenibile.

Credendo esercita le proprie attività in modo finanziariamente sostenibile. Per Credendo – Export Credit Agency, che opera sotto la tutela dello Stato belga, i premi raccolti dalle aziende assicurate saranno basati sul rischio e non saranno incapienti ai fini della copertura delle perdite e dei costi operativi di lungo termine. Tale impegno è conforme all’accordo OCSE sui Crediti alle Esportazioni che beneficiano di Sostegno Pubblico (Arrangement on Officially Supported Export Credits (vedi sito OCSE)), recepito nella Direttiva del Consiglio UE 98/29/EC. Credendo – Export Credit Agency non riceve crediti dal bilancio dello Stato belga. Le controllate di Credendo operano quali soggetti privati sotto la supervisione delle autorità di vigilanza sulle assicurazioni.

Credendo promuove le pari opportunità, la diversità, la non-discriminazione e l’uguaglianza di genere nell’ambito delle proprie attività di reclutamento e impiego. Credendo si cura dei propri dipendenti promuovendo stili di vita sani sul posto di lavoro e a casa. La nostra strategia a favore della salute e del benessere mira a promuovere la consapevolezza dei dipendenti rispetto al loro stato di salute e ad incoraggiarli ad adottare comportamenti salutari.

Credendo si impegna sempre a fornire i propri servizi con la dovuta diligenza e piena professionalità, nel rispetto dell’integrità e dell’etica professionale, in conformità con tutte le leggi, regole, normative e migliori prassi del settore. Tutte le società Credendo condividono gli stessi valori di Approfondita conoscenza del cliente, Affidabilità e Rispetto.

Questi principi etici fondanti sono racchiusi nella nostra politica di Integrità di Gruppo, che fissa un insieme di regole uniformi a cui tutti i dipendenti e i collaboratori di Credendo devono aderire, sia internamente che esternamente. Tali principi sono coerenti con gli standard interni e i valori di Credendo, ferme restando le legislazioni locali e/o le normative prudenziali. Il Codice di Condotta del nostro Gruppo declina tali principi di integrità attraverso delle linee guida pratiche per tutti i membri del nostro staff, al fine di assisterli nelle proprie attività quotidiane.

Credendo si impegna a condurre la propria attività in modo responsabile e sostenibile, e promuove prassi commerciali responsabili e sostenibili nei confronti dell’ambiente, dei diritti umani, della lotta contro la corruzione, promuovendo l’erogazione di credito sostenibile ai paesi a più basso reddito.

Credendo ha sviluppato delle procedure di due diligence, corredate dalle relative politiche e sistemi di controllo interni necessari ad identificare, prevenire, mitigare e rendere conto di come vengono affrontati gli impatti avversi effettivi e potenziali sulla propria operatività e sui rapporti commerciali.

Credendo incoraggia le controparti ad adottare le “Linee guida OCSE destinate alle Imprese Multinazionali”, ossia delle raccomandazioni che possono aiutare le aziende ad evitare e ad affrontare gli impatti avversi in aree quali l’occupazione e le relazioni industriali, i diritti umani, l’ambiente, la divulgazione di informazioni, la lotta contro la corruzione, gli interessi dei consumatori, la scienza e la tecnologia, la concorrenza e la fiscalità.

Oltre a impegnarsi sul fronte della prosperità economica e del progresso sociale, Credendo considera altresì gli effetti che le imprese hanno sull’ambiente e incoraggia le aziende a tener conto delle popolazioni locali.

Credendo prenderà in considerazione una richiesta di assicurazione solo se:

  • la richiesta è conforme ai regolamenti vigenti in materia di sanzioni nazionali e internazionali;
  • il richiedente ottempera alle leggi ambientali e sociali nazionali;
  • il progetto e le transazioni rispettano le leggi e le normative locali;
  • Credendo riceverà tutte le informazioni richieste per poter valutare i rischi e gli impatti ambientali e sociali;
  • Credendo riterrà che gli impatti ambientali e sociali siano accettabili.

Credendo si assicura che l’indebitamento dei paesi poveri nell’ambito dell’iniziativa HIPC (Highly Indebted Poor Countries – Paesi Poveri Altamente Indebitati) non aumenti ulteriormente accettando progetti relativi a tali paesi solo se costituiscono una priorità per il loro sviluppo economico. Questo impegno specifico è in linea con le Raccomandazioni OCSE in merito alle Pratiche di Credito Sostenibile.

Credendo non accetterà di sostenere o dare coperture assicurative a transazioni per cui possa ritenere che vi siano situazioni di corruzione. Credendo incoraggia le proprie controparti a implementare, sviluppare, adottare e documentare sistemi di controllo adeguati al fine di prevenire e individuare la corruzione, nonché ad adempiere a tutte le leggi e normative anticorruzione applicabili nei propri paesi o giurisdizioni di origine, e nei paesi o nelle giurisdizioni in cui conducono i propri affari. In caso di accuse credibili o prove relative ad atti di corruzione nell’ambito del conferimento o esecuzione di un contratto, Credendo provvederà a presentare denuncia presso le autorità giudiziarie.

Per saperne di più sulla responsabilità d’impresa di Credendo – Export Credit Agency clicca questo link.

Dati salienti

 

In millioni EUR

2019

2018

2017

Valore delle transazioni assicurate nel corso dell’esercizio finanziario (1)

84,634.3

86,722.4

84,955.4

Esposizione potenziale totale

65,783.9

64,272.1

55,437

Raccolta netta premi assicurativi (1)

314.9

329.7

342.4

Sinistri assicurativi e valutazione e liquidazione danni (loss adjustment expenses)

141.0

158.3

153.7

Totale utile/(perdita)

269.7

-32.1

185.9

Utile complessivo totale

276.7

-36.7

187.0

Patrimonio netto totale

2,807.7

2,531.1

2.568,2

Personale

547

520

524

Indici (in %)

 

 

 

Net loss ratio (rapporto sinistri/premi) (2)

40.8%

49.4%

24.9%

Net cost ratio (spese di gestione/premi) (3)

38.2%

34.3%

29,1%

(1) al lordo delle cessioni in riassicurazione
(2) sinistri assicurativi netti e valutazione e liquidazione danni o raccolta premi assicurativi
(3) (oneri operativi meno altri proventi operativi) o raccolta netta premi assicurativi

Relazioni Finanziarie Annuali

Excellent year and limited impact of Covid-19 on 1st quarter of 2020

  • Credendo is publishing its annual report, revealing excellent figures for 2019. The group’s operating result increased by 22% to 46.5 million euros. Thanks to an exceptional financial result of 229 million euros, Credendo obtained a consolidated profit of 270 million euros.
  • In 2019 the credit insurer reinforced its support to SMEs by increasing its capacity for direct funding by 50% and by launching a blockchain platform offering SMEs the possibility to automatically request and receive bonds for up to 2.5 million euros.
  • The covid-19 crisis did not impact the first quarter of 2020. 
  • In the context of the health crisis, Credendo has taken several initiatives to support Belgian companies. One of them was the launch of a new financial guarantee product, the ‘Credendo Bridge Guarantee’. Beside the new product, Credendo developed a reinsurance programme on behalf of the State, intended to allow private credit insurers to maintain their credit limits granted to companies. 

Excellent year 2019 but unprecedented challenges for 2020

Credendo had an excellent year 2019, achieving a consolidated record profit of 270 million euros. This profit will serve as a buffer to confront the 2020 challenges. Credendo’s operating results in the first quarter have not been affected by the covid-19 crisis, but there is no question that 2020 will be extremely difficult for companies and that credit insurers will be facing major challenges. In this unprecedented context, Credendo will continue to fulfil its role, supporting the economy.

Country risk: growing trade and geopolitical tensions in 2019

2019 was marked by increasing trade tensions and geopolitical tensions worldwide. The United States heightened the trade tensions with China, which largely contributed to the Chinese growth slowing down to 6.1% – the lowest percentage ever since 1990. However, this also affected the European Union

On the geopolitical side, Asia had to confront numerous shocks. Regional tensions in the Middle East are rising again due to the pressure the US is putting on Iran. Furthermore, unprecedented popular demonstrations took place around the world, with people protesting against the economic situation, corruption and the inefficiency of the political elites. And last but not least, climate marches mobilised a lot of people around the world. 

The rising tensions are also reflected in Credendo’s country ratings. Regarding the short-term risk, the number of countries downgraded (20) and upgraded (18) almost evened out. For the medium-/long-term risk, 13 countries were downgraded and 8 upgraded thanks to a higher resilience in oil-exporting countries than expected.

Key figures 2019

Despite a less yet still favourable economic climate, Credendo wrote 7% more gross premiums than in 2018, leading to a total of 343.7 million euros. The value of transactions insured slightly decreased to 84.6 billion euros

Because fewer claims had to be paid and more money could be recovered, the loss ratio was reduced to 40.8%.

“Credendo can look back on an excellent year with an operating result for the group that increased by 22% to 46.5 million euros. Thanks to the recovery of the financial markets in 2019, Credendo also booked an exceptional net financial result of 229 million euros,” gladly states Group Chief Executive Officer Dirk Terweduwe. “This brings the consolidated profit to 270 million euros, which will serve as a margin for the heavy 2020 challenges.” 

The consolidated equity is at 2.81 billion euros and Credendo has no debts. Parent company Credendo – Export Credit Agency enjoys an AA rating by S&P Global.

The geographical spread of the risks over the various continents is as follows: European Union: 32.2%; Asia: 26.9%; Africa: 17.3%; other European countries: 10.2%; Central and South America: 9.5%; North America: 3.2%; Oceania: 0.6 %.

2019: moving towards a CO2-neutral policy with a focus on SMEs and innovation 

“In 2019 we approved a future-minded policy regarding corporate social responsibility. Credendo intends to take into account its impact on the environment, society and the economy. Through this policy, we want to reinforce our decision of supporting sustainable and responsible corporate habits. As an example of this new momentum, Credendo's head office obtained the ‘CO2 neutral label’," continues the CEO.

Another major area of development in 2019 was our support for Belgian SMEs. On the one hand, we implemented changes in order to meet the growing demand from SMEs. In that context, Credendo increased its capacity for direct funding by 50%. Furthermore, the maximum amounts for forfaiting and for the buyer credit Credendo have been increased from 5 to 8 million euros in order to close a gap in the market, as commercial banks are not always willing to grant this type of funding. This way, more SMEs will be able to make use of the forfaiting product and the buyer credit Credendo. On the other hand, Credendo continued its digitalisation efforts by launching a blockchain platform through its innovation hub AREA 42. The platform offers SMEs the possibility to automatically manage their bond requests for amounts up to 2.5 million euros. 

Continuing to support Belgian businesses to overcome the gloomy economic outlook 

The world economy has had a rough couple of months, and the sudden and unprecedented shock caused by the covid-19 pandemic will surely make this rough period continue for a while. The IMF expects the world economy to contract by 3% this year. That would not only be the biggest contraction, but also the first time since the Great Depression of 1930 that both industrialised and upcoming countries will be in recession. “Credendo, however, wants to continue to fulfil its role as a trustworthy business partner and is helping Belgian exporters to overcome this crisis by offering a new financial guarantee product, the ‘Credendo Bridge Guarantee’. This guarantee covers bridging loans granted by banks to internationally active Belgian companies, for maximum one year. In this context, Credendo covers 80% of the bank’s risk capped at an amount of 10 million euros per company. Besides that, Credendo developed a new reinsurance programme on behalf of the State, allowing private insurers to maintain their credit limits granted to companies. These two initiatives have been submitted to the European Commission for approval,” Dirk Terweduwe concludes.

DOCUMENTAZIONE

Annual Report, 2019
Download
Corporate Fact Sheet (2019)
Download
Annual Report, 2018
Download
Annual Report, 2017
Download
Corporate Brochure
Download
Annual Report, 2016
Download
Annual Report, 2015
Download
Annual report, 2014
Download
Annual report, 2013
Download

Si prega di aggiornare il browser

La versione del browser in uso non è aggiornata. Si prega di aggiornare il browser per accedere al nostro sito e all'intera gamma delle nostre soluzioni, incluse le valutazioni del rischio paese globali.

Aggiorna